Geld sparen will gelernt sein
Il risparmio deve essere imparato
Rebecca Nussberger 4 Minuti

Il risparmio fa parte di una gestione responsabile del denaro. Scoprite perché è così importante e come potete incoraggiare al meglio i vostri figli a risparmiare.

Cosa significa risparmiare denaro?

Il denaro soddisfa uno scopo importante nella vita di tutti i giorni. Anche i bambini lo imparano presto. Se desiderano acquistare qualcosa, possono comprarsela da soli ad esempio con i soldi della paghetta. Ma non finisce qui. Quando i bambini diventano più grandi e i loro desideri aumentano, si rendono conto che non possono esaudire ogni desiderio immediatamente.

Quindi, prima o poi, vostro figlio dovrà scegliere tra spendere o risparmiare denaro. Tuttavia, i bambini piccoli, in modo particolare, non hanno la lungimiranza per prendere tali decisioni. «Soprattutto i bambini più piccoli non capiscono ancora da dove proviene il denaro e che rappresenta una risorsa limitata», sottolinea la pedagogista sociale Sandra Wey. Se i genitori spiegano ai propri figli che a volte ci vuole pazienza per avere abbastanza soldi per realizzare un desiderio, i bambini imparano a fare un passo indietro e a controllare i loro impulsi.» Devono quindi imparare a rinunciare a qualcosa.

Perché è importante risparmiare denaro?

Risparmiare denaro consente di fare acquisti più costosi che un figlio con la paghetta o il salario giovanile non può permettersi così semplicemente. A questo scopo, deve mettere da parte il denaro per un periodo di tempo più lungo.

Tuttavia, il risparmio non solo consente di realizzare i propri desideri, ma prepara anche per le emergenze finanziarie o le spese inaspettate. Un gruzzolo di denaro risparmiato protegge così contro le difficoltà finanziarie e i debiti. Inoltre, più grande è il bambino, più importante diventa risparmiare come investimento e come previdenza per il futuro.

Come possono risparmiare denaro i bambini?

Il primo passo nella gestione responsabile del denaro è l’introduzione della paghetta. Infatti, solo chi incassa o riceve denaro può risparmiare. In un secondo momento, i genitori dovrebbero fissare un obiettivo insieme al figlio. Per cosa vale la pena risparmiare e quanto tempo ci vorrà per raggiungere l’obiettivo? È importante che l’obiettivo di risparmio sia realistico e proporzionato alle entrate del bambino. Per i primi progetti di risparmio, un classico salvadanaio è una buona idea. Il figlio può metterci dentro tutto quello che vuole risparmiare per raggiungere il suo obiettivo. Inoltre, il bambino può prendere i soldi in qualsiasi momento, contarli e monitorare i suoi progressi verso il suo obiettivo di risparmio.

Con l’aumentare delle somme e dell’età del bambino, può valere la pena aprire un conto di risparmio sul quale ricevere anche degli interessi. Questo rappresenta un ulteriore incentivo a effettuare versamenti regolari. Tuttavia, questo principio può essere applicato già ai bambini più piccoli. Se non hanno ancora un proprio conto, i genitori possono, ad esempio, dar loro un incentivo quando raggiungono un obiettivo di risparmio concordato. Con obiettivi raggiungibili e ricompense regolari, il risparmio per i bambini e i giovani non è più un obbligo fastidioso ma si trasforma in una piacevole motivazione. In questo modo, per i bambini diventa un gesto naturale e divertente.

Consigli di risparmio per i bambini

  • Spiegate che risparmiando ci si può permettere di acquistare di più.
  • Quando si tratta di risparmio, date l’esempio.
  • Chiedete a vostro figlio quali sono i suoi desideri e stabilite insieme obiettivi di risparmio.
  • Date a vostro figlio un incentivo al raggiungimento di un obiettivo di risparmio.